La geografia delle valli

I confini
Le tre valli di Lanzo (val Grande, valle di Ala, valle di Vių) sono parte della zona pių meridionale delle Alpi Graie italiane. Confinano con la valle dell'Orco a nord, la Francia a ovest, la valle di Susa a sud. Hanno un andamento est-ovest e presentano un unico sbocco verso la pianura situato nella strettoia di Lanzo.

Andamento
In questa sede ci interessa il solco centrale delle valli di Lanzo, costituito dalla valle di Ala, lunga circa 30 km. La valle si apre all'altezza dello sperone di Ceres per svilupparsi in direzione ovest. La valle, la pių stretta e ripida delle tre valli di Lanzo, si innalza tra due alti costoni dominati quello meridionale dal monte Ciorneva (2918 mt.) e dalla Torre d'Ovarda (3075 mt.) e quello settentrionale dal monte Doubia (2463 mt.) e dall'Uia di Mondrone (2964 mt.).
Sulla costa petrosa di quest'ultimo la valle si rinserra per aprirsi nello stupendo Pian della Mussa (1752 mt.), originariamente un ghiacciaio, poi tramutatosi in lago e infine colmato da materiali alluvionali. La valle va ad infrangersi sullo spartiacque dominato dal gruppo dell'Uia Bessanese
(3604 mt.), linea di confine con la Francia, e dell'Uia di Ciamarella (3676 mt.).
L'intera valle č attraversata dalla Stura di Ala, che si forma al Pian della Mussa per confluire nei pressi di Ceres nella Stura di val Grande, formando cosė la Stura di Lanzo.

Prima pagina               Home page                         Segue