Mondrone - Antichi abitatori

MONDRONE






 ANTICHI ABITATORI
 Umile storia quella di Mondrone, per la piccolezza del borgo, sia per la scarsità delle fonti storiche, sia perché - avendo esso appartenuto al Comune e alla Parrocchia d'Ala fino al 1621 - i suoi abitanti vengono confusi nelle vecchie carte con quelli d'Ala.
In origine il suo nome era Mondrono, Mondreono, Mondarono, Montdreon,forse dall'Uja che anticamente sarebbesi chiamata Mons Dreonis .
Personalmente non riteniamo che il borgo esistesse già prima dell'anno 1000, composto da pochi casolari situati più in alto del paese attuale, nella località ancora denominata li Borell.
Un primo cenno a un'abitante di Mondrone non lo troviamo però che nel 1306, nelle carte della Castellania; e riguarda "Pietro ferrerio di Ala, che comprò beni da Pietro de mondrono per il prezzo di 30 soldi viennesi"
Il primo mondronese che conosciamo ha dunque nome Pietro, e non è detto il cognome. Il primo cognome compare nei conti della Castellania nel 1308-10 ed è droveto de Ala, che probabilmente era del borgo di Mondrone: cognome già frequente fin d'allora,perché troviamo che nel 1311 Giachino de druet compra beni dall'alese Giacobino gelà, e che Pietro Drueti ne compera da Martino drueti per 40 soldi viennesi.
Ma nel 1311-14 compaiono i nomi di tre altri mondronesi. Il primo è quello di Conrado de regina, "che paga una tassa per pascolare sull'alpe di Mondreon". L'altro è il nome d'un "Gioanni de monte draon", che compera una pezza di terra dal suddetto Corrado per il prezzo di 60 soldi viennesi: noi lo crediamo un Droetto.
Il terzo finalmente e Giovanni Borrello, che compra beni da Benedetto Chardon; e questi è il primo dei Borrelli nominati, che si moltiplicheranno nel corso di tre secoli, lasciando il loro nome all'antico borgo da essi abitati (li Borell).
Ma lungo il 300 troviamo altri Mondronesi indicati nelle carte di Lanzo: forse Pietro Lambert; e quel Giroldo de essartit che con Peronetta de exartis compaiono venditori di beni nel 1317 e nel 1326., e che noi colleghiamo senz'altro con i

Home page           Indice          Precedente          Segue