Prefazione, a cura del Circolo Mondronese

Prefazione

Le cose belle si sa, si fanno amare.
Alle cose belle, si sa,si rivolgono volentieri i nostri pensieri

                             Mondrone, si sa, si fa amare.
               A Mondrone, si sa, si rivolgono volentieri i nostri pensieri
.

Era da molto tempo che, tra amici, si diceva che questo amore, e questi pensieri, dovevano trovare un qualche riscontro scritto, che testimoniasse il nostro desiderio di dare un maggior spessore, all'intreccio tra Mondrone, il suo passato, i nostri ricordi.
Ci è parso che i venticinque anni di vita del Circolo mondronese fosse l'occasione giusta per dare concretezza a questa nostra intenzione.
 Siamo allora andati alla ricerca di documentazioni, e abbiamo trovato nella
STORIA ONOMASTICA DELLA VALLE DI LANZO, scritta dal dotto compaesano Don Silvio Solero, nel  1954-55 e edita dalla Società Storica delle Valli di Lanzo, fondata nel 1946 dal Dott. Giovanni Donna d'Oldenico, gli elementi essenziali che, rielaborati con un po' di libertà, ci sono serviti a ricostruire la storia più antica della valle (parte prima),la storia di Mondrone dal 1200 (seconda parte)  la storia dei principali  "lignaggi" del nostro paese, cioè dei cognomi (terza parte).
Per quel che riguarda le vicende del nostro Circolo, abbiamo attinto dai verbali delle assemblee fin dal 1968 e  sopratutto alle memorie personali per fatti e tradizioni.
La nostra iniziativa, è stata incoraggiata e sostenuta dal dott. Aldo Audisio, attuale Presidente della Soc. Storica delle Valli di Lanzo e del Museo della Montagna di Torino, che ci ha permesso di divulgare questo libro sotto la prestigiosa etichetta "dell'orso".
Sono doverosi infine i ringraziamanti a quanti hanno collaborato con passione alla realizzazione di questa opera: per l'elaborazione dei testi Franco Cerrato e Marco Guastavigna , per la realizzazione grafica dello stemma araldico dei "Conti di Mondrone" Manuela e Valter Facciotto, per il sostegno economico la Soc, Storica delle Valli di Lanzo, la Comunita' Montana delle Valli di Lanzo e alcuni anonimi soci del Circolo.
 
Estate 1992

                                                               IL CIRCOLO MONDRONESE

Home page                   Indice                             Precedente                   Segue