Mondrone, 16 giugno 2001

                                                                                    Al Sig. Sindaco
RACCOMANDATA A.R.       
                                                                                   alla Giunta Municipale

                                                                                   del Comune di ALA DI STURA




Oggetto: Frazione Mondrone - Situazione del territorio.

Preso atto della comunicazione prot. n. 1197 del 06/05/01, pari oggetto e del suggerimento nella stessa fornitoci dalla S.V., ci si è rivolti direttamente ai competenti Uffici Regionali, presso i quali è stato visionato il "Piano Generale di Ricostruzione - Evento alluvionale ottobre 2000". Alla luce di quanto visionato, si rendono necessarie alcune puntuali osservazioni.

Innanzi tutto, l'elenco allegato dalla S. V. alla risposta dell'11/05/01 non è completo e non corrisponde assolutamente al tabulato predisposto dalla Regione.

In particolare, per quanto concerne il Comune di Ala di Stura, risulta che la Regione ha stanziato e già erogato contributi per i primi interventi urgenti. In seguito ha stanziato ed erogato una prima tranche di fondi, nel cui ambito sono state finanziate le opere di "rilocazione del tracciato fognario in loc. Mondrone" per £ 150.000.000 ed il "ripristino della condotta addutrice in loc. Mondrone" per £ 150.000.000. Tali fondi sono
vincolati all'esecuzione delle opere per le quali sono stati concessi; nessun lavoro risulta ad oggi essere stato effettuato, malgrado l'urgenza che la situazione richiede, per una normale vivibilità dei Mondronesi. Non è dunque assolutamente accettabile che nella Vostra risposta dell' 11/5 u.s. si dica di non poter essere in grado di prevedere i tempi di esecuzione dei lavori (a fronte di contributi già concessi).

La Regione prevede inoltre un ulteriore finanziamento per la sistemazione del Rio della Chiesa, per £ 100.000.000, che risultano assolutamente insufficienti al reale fabbisogno necessario alla completa messa in sicurezza dell'intero Rio, che non può essere limitata alla sponda comunale, ma deve riguardare l'intera area passibile di eventi alluvionali (si segnala, fra l'altro, che il Rio che scende dal Cumbal, in caso di piogge insistenti, si riversa nel centro abitato); se vi sono competenze diverse da quelle comunali, le stesse vengano contattate. Si ricorda ulteriormente l'estrema situazione di pericolosità (in caso di future piene o, si teme, anche solo di piogge intense) già precedentemente segnalata, in prossimità del muro divelto al fondo dell'abitato.

Si è appreso, con stupore, sempre presso i competenti Uffici Regionali, che il Comune di Ala di Stura non ha richiesto ulteriori contributi in aprile-maggio, quando era stata aperta dalla Regione un'ulteriore possibilità di assegnazione fondi conseguenti all'evento alluvionale dell'ottobre 2000. Si chiede ragione di tale decisione, sapendo tutti quante e quali sono le necessità di un comune montano frazionato in numerose località distanti tra di loro, ma tutte con pari dignità.
Si allega copia del tabulato acquisito dalla Regione con evidenziati i contributi già concessi e da concedere al Comune di Ala di Stura, per opere da realizzarsi nella Frazione Mondrone.

Prima pagina                                                              Home page
Pagina precedente                                             Pagina successiva