Nell'estate del 1994 si svolsero, oltre alle manifestazioni oramai fondamentali per il Circolo, una caccia al tesoro organizzata proprio dal presidente, con la partecipazione di quattro squadre. Alla ricerca dell'ultimo oggetto (una monetina da 50 lire!!!), nascosto tra le pietre della fontana dei Colomba, le squadre si presentarono praticamente in contemporanea e alla frenetica ricerca del tesoro quasi demolirono il manufatto.
  Fin dai primi giorni del mese d'agosto, a cura di Valter Facciotto fu possibile aprire nella cappelletta della parrocchia un laboratorio di aeromodellismo dinamico, fornendo ai giovani partecipanti tutto il materiale necessario. I modelli realizzati furono poi esposti durante l'assemblea di fine mese. Si organizzò pure una conferenza sull'alimentazione da osservare in montagna, sull'abbigliamento da portare al seguito, e sulla preparazione dello zaino, introduzione del vicepresidente Cerrato relatore il presidente Lai.
  Per la sezione sportiva, la squadra di calcio dell'A.C. Mondrone, guidata da Franco Viano e composta da giocatori del calibro di Roberto S., Luca S., Federico V. (Forza Toro sempre e comunque!), Stefano V., Marco G., e Filippo P. partecipa al Torneo organizzato a Viù, e ottiene un facile trionfo sugli avversari.
  Nella giornata dedicata alla riuscitissima polentata, e precisamente alla sera, si è esibito il duo di flauto traverso, Alessandra Masoero e Alessandro  : sono state proposte musiche dei migliori compositori ad un attento e numeroso pubblico, non certo d'intenditori, ma molto composto, anche perché, vera novità, ed in prima assoluta per Mondrone il concerto si è svolto nella Parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo con tanto di locandine e curriculum degli artisti. Per tale manifestazione che viene considerata il fiore all'occhiello della sezione culturale del "Circolo Mondronese", si deve ringraziare il Parroco di Ala di Stura, che con immediata disponibilità ha saputo cogliere questa nostra richiesta.
  Nell'ambito delle attività escursionistiche e di alpinismo, sono state programmata  tre gite aperte a tutti, al lago del Rhu, al Pian Gioè e Giset, all'Uja di Mondrone. Altre escursioni per i più preparati si sono svolte al ghiacciaio Chialanson, all'Albaron di Savoia e alla Piccola Ciamarella.
  La chiusura delle attività si è svolta nel salone delle feste dell'
ex Albergo Regina da sempre messo a disposizione a titolo gratuito da parte della proprietà. Il direttivo è stato riconfermato in blocco anche per l'anno successivo. Gli iscritti, per la maggioranza nuclei familiari sono 71.
 
Anche per l'estate 1995, il Circolo Mondronese, ha organizzato manifestazioni e attività ricreative per i villeggianti e non. L'attività escursionistica che prevedeva facili gite con i bambini ed escursioni di alta montagna di media difficoltà e impegno, è stata fortemente ridotta dall'avverse condizioni metereologiche. Anche il ballo campestre sull'aia del Regina all'ultimo momento si è dovuto svolgere all'interno con una minor partecipazione di pubblico, ma con un'ottima esibizione degli ottoni di Pertusetto. Gran partecipazione alla serata del Ferragosto con falò, vin brule e torcetti di Lanzo, come pure la polentata in piazza, favorita finalmente da una bella giornata di sole. Con i nuovi fornelli, è stato possibile, con riconosciuta soddisfazione dei presenti, servire in meno di un'ora circa 400 porzioni di polenta concia.
  Anche la Scarpalonga ha dovuto subire rinvii per colpa della pioggia, ma, nonostante tutto, i partecipanti alla corsa sono stati un centinaio, iscritti per la lotteria serale in duecentottanta. I premi sono sempre molti, non ricchi, ed è sempre più difficile mantenere questa manifestazione senza sponsorizzazioni, e solo grazie alla buona volontà di qualche iscritto.

Home page                 Indice                      Precedente                Segue